Occhi al cielo: Mary Poppins atterra nuovamente sul grande schermo!

mary poppins

Ogni venerdì ilballodelcervello.com ospita una mia rubrica cinematografica dal titolo “and the winner is…”, nella quale consiglio i film che credo valga la pena di vedere.

Se penso al film di Natale della mia infanzia, la prima figura che mi viene in mente è quella di Julie Andrews nei panni di una tata magica capace di risolvere qualunque problema. E il pensiero di quel film è accompagnato da colori vivaci, motivetti impressi nella memoria e disturbati appena dal ronzio costante di una videocassetta che gira ininterrottamente in un lettore malandato. Sullo schermo l’immagine è offuscata a tratti da qualche striscia grigiastra che ondeggia fluida, ricordandomi quanto quel nastro fosse rovinato. Eppure ancora oggi, se potessi, vorrei rivivere la magia di quel film esattamente come allora.

…and the winner is “Mary Poppins“!

Trama: Londra, 1906. Al numero 17 di Viale dei Ciliegi, George Banks (David Tomlinson), integerrimo bancario, gestisce la propria casa come una banca pretendendo sempre che le cose funzionino perfettamente e che ci sia pace e serenità. Le improvvise dimissioni della governante Tata Ketty (Elsa Lanchester) causate dai due vivaci figlioli, Jane e Michael (Karen Dotrice e Matthew Garber), gettano casa Banks nella confusione. Dubitando che la sbadata moglie Winifred (Glynis Johns) sia in grado di trovare per l’ennesima volta una sostituta efficiente, Banks fa pubblicare un annuncio sul “Times” coi requisiti che una governante dovrebbe avere a suo parere. Al contempo anche Jane e Michael, rammaricati per il dispiacere provocato al padre, scrivono una lettera nella quale decantano la loro tata ideale. Il signor Banks, indispettito, la straccia gettandone ciò che rimane nel caminetto. Il giorno dopo, un forte vento alzatosi all’improvviso spazza via tutte le aspiranti lavoratrici: dal cielo, volando con un ombrello, arriva una giovane donna dotata di poteri magici. È la “supertata” Mary Poppins (Julie Andrews), arrivata in casa Banks con la lettera scritta dai due bambini…

Il 20 febbraio del prossimo anno uscirà nelle sale “Saving Mr. Banks”, di John Lee Hancock con Emma Thompson e Tom Hanks, che racconterà la difficile genesi di Mary Poppins, classico Disney nel 1964 tratto dall’omonimo romanzo di Pamela Lyndon Travers; le cronache raccontano, infatti, che la scrittrice non fosse così contenta di affidare le pagine della propria storia ad una trasposizione cinematografica, temendo che il libro si trasformasse, una volta sul grande schermo, in un frivolo cartone animato per bambini. Stando al risultato finale si può affermare con certezza che i timori della Travers fossero infondati. O che, comunque, la sua collaborazione al film abbia di fatto scongiurato il pericolo temuto inizialmente.

Clicca qui per continuare a leggere…

Annunci

Commenta con Facebook, Twitter o Google+

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...