“Madama Bovary”: funambolica interpretazione di Lorena Senestro all’Argot Studio di Roma

Lorena Senestro - Madama Bovary

Madama Bovary
Rassegna Drammaturgia Contemporanea Teatro Argot Studio di Roma – clicca qui per il programma
Una produzione Teatro della Caduta
Scritto e interpretato da Lorena Senestro
Liberamente ispirato a “Madame Bovary” di Gustave Flaubert
E con bratti tratti da poesie di Guide Gozzano
Regia Massimo Betti Merlin e Marco Bianchini
Musiche originali di Eric Maestri
Costumi di Stefania Berrino
Con il sostegno della Regione Piemonte e della Fondazione CRT

“Madama Bovary”. Non “Madame”. Perché la Emma scritta e interpretata da Lorena Senestro affonda le sue radici nella biografia della stessa autrice di questo adattamento dall’interpretazione funambolica. La pianura padana fa da scenario a una vita che nel romanzo di Gustave Flaubert trova l’ispirazione per essere narrata in un monologo disperato e inquieto, che poggia saldamente sull’arte popolare del racconto e della poesia. Certo si fa fatica a capirla questa Madama che parla piemontese, stravolge le intenzioni del romanziere naturalista e cita Vasco Rossi; fa riflettere la necessità, sempre più frequente, di rivolgersi ai classici della letteratura per narrare, riscrivere e rileggere.
Vien da pensare che sia facile, rassicurante, rivolgersi ai tesori del passato e usarli come ancore di salvezza, prendere in prestito le loro parole per accostarle alle nostre, quasi tendendo al desiderio che l’immortalità di quei classici si trasferisca automaticamente in ogni rielaborazione di cui siano oggetto.
Eppure, nel caso della “Madama Bovary” in scena ieri al teatro Argot di Roma, ogni dubbio viene fugato dal talento della Senestro, interprete acrobatica, capace di equilibrismi della parola e del suono, in grado di giocare con il proprio corpo con consapevolezza e maestria. La sua concentrazione riempie il palco, rendendo impossibile andare altrove con gli occhi, che si muovono cercando di seguire ogni dettaglio, bramosi di non perdere nulla di quella che è a tutti gli effetti una performance di rara intensità. È palpabile l’amore che quest’ottima attrice ha per il teatro, ed è raro il modo in cui sa manifestarlo al suo pubblico, trascinato da un vortice tutt’altro che rassicurante, che però smuove e non può lasciare indifferenti.

Recensito.net

Annunci

Commenta con Facebook, Twitter o Google+

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...