w zappatore sandra milo

“W ZAPPATORE”, BLACK COMEDY GENIALE E INDIPENDENTE

w zappatore sandra milo

“W Zappatore” è un’idea vincente. E non solo. È la realizzazione di un’idea vincente grazie a delle trovate decisamente geniali, di quelle che vien da domandarsi perché la grande distribuzione cinematografica sia così cieca da non accorgersi di quanti tesori popolino il mare della cinematografia indipendente. Marcello Zappatore è un chitarrista metal, di quelli famosi per esser associati al demonio, uno con i capelli lunghi, le croci capovolte e la spiccata attitudine al satanismo. È un tipo silenzioso Marcello, la vita lo entusiasma il giusto, forse per niente, e la madre, una bravissima Guia Jelo, ossessionata dalla preghiera, dai santi, dal desiderio che suo figlio torni ad essere “normale”, non aiuta. Fino a quando nella vita, e sul corpo, del musicista metal compaiono le stigmate. E sua nonna, una meravigliosa Sandra Milo, ottantenne con l’energia di un’eterna adolescente, che fuma spinelli e canta metal inguainata in costumi succinti.
Tutta la commedia, per quanto sospesa nel paradosso squisitamente assurdo delle stigmate sul costato di un metallaro satanista, è permeata da un realismo che arriva diretto allo spettatore, aiutato da un cast composto per maggior parte da gente comune, personaggi che recitano se stessi, attori di una vita vera per un film che della vita fa un ritratto speciale e godibilissimo. Massimiliano Verdesca riesce nell’intento di costruire intorno al personaggio di Marcello Zappatore un universo che nel Salento trova la sua collocazione ideale, anche grazie alla fotografia di Fabio Casati, capace di conferire ai luoghi una dimensione onirica e decadente che rende la pellicola ancor più degna di nota.
Spiega Sandra Milo, intervenuta in conferenza stampa per la presentazione del film: “Il cinema di un tempo osava, e per me Massimiliano Verdesca ha un modo diverso e nuovo di vedere il mondo, come accadeva per i registi del passato. Può piacere o non piacere ma è comunque il ritratto originale di un altro mondo”. Nelle parole dell’attrice sembra esserci tutta la verità di una produzione che ha saputo agire con coraggio, risultando pienamente vincente.

Recensito.net

Annunci

Commenta con Facebook, Twitter o Google+

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...